Instagram

LA STORIA DI ROBERTO

“Ero in comunità da più di un anno, non ne potevo più. Il giudice aveva deciso che sarei andato a casa di una famiglia affidataria, boh. Poi un giorno mi hanno detto di averla trovata, Carola è venuta a trovarmi in comunità e abbiamo giocato al gioco dell’oca per un’ora. Il giorno dopo è tornata, e quello dopo ancora. Ora vivo con lei in una nuova città, ho iniziato la scuola elementare, ho nuovi amici, un cane di nome Kelly e ho scoperto che mi piace giocare a Basket. La cosa che mi piace di più è ,mangiare insieme le lasagne. Il gioco dell’oca è ancora il nostro gioco preferito” Roberto, 7 anni